CREDIT LIMIT SALE A QUOTA 7

Acquisita la leadership di mercato per quanto riguarda l’analisi degli indici andamentali del credito, come ogni anno CREDIT LIMIT si rinnova e propone all’interno del proprio modello una serie di funzionalità  esclusive, efficaci e di semplicissimo utilizzo.

La nuova release di CREDIT LIMIT allarga ulteriormente le già  vaste possibilità  di analisi dei dati. I punti di intervento e di integrazione della nuova release 7.0 si concentrano sostanzialmente su tre aspetti: scoring per categorie, grafici evoluti, affidamento Payline.

Scoring categorie: attraverso questa funzionalità  oggi è possibile ottenere uno score ponderato anche per libere aggregazione di clienti. E’ così possibile ad esempio poter valutare la performance andamentale di un mercato piuttosto che di una regione o , meglio, di un funzionario commerciale. Ogni dimensione di analisi può esprimere una valutazione che possa facilmente rappresentarne l’andamento della performance. Con le funzioni drill-down inoltre è possibile partire da queste analisi per arrivare al dettaglio di ogni singola componente di dettaglio ed individuare quindi in tempo folgore le cause di eventuali criticità.

Grafici evoluti: nuove funzionalità  consentono di personalizzare i grafici attraverso l’attivazione/disattivazione delle singole variabili rappresentate. Ad esempio all’interno di un andamento generale è possibile disattivare la visualizzazione di elementi che si ritiene non siano funzionali all’analisi in corso. Nelle rappresentazioni inerenti i tempi di pagamento è possibile visualizzare elementi di benchmarking confrontando i dati del soggetto o della categoria analizzata con i dati dell’azienda. E’ possibile inoltre analizzare il dettaglio, per i clienti fuori fido, della quota di fido contenuta nell’affidamento concesso e della quota in eccesso.

Affidamento Payline. La versione 7 di CREDIT LIMIT nella versione Payline (Cerved) è in grado di integrare tutti i dati ulteriori che sono stati resi disponibili nell’aggiornamento 2014 della piattaforma. Oltre alla rischiosità  dei clienti è possibile acquisire i dati relativi all’affidamento personalizzato (fido Payline Decision che risente anche delle esperienze di pagamento) e della relativa decisione indicata da Cerved. Tutti questi elementi possono essere utilizzati per il benchmark su ogni posizione cliente.

Per ulteriori informazioni www.creditlimit.it

0 (1)